Categorie
social media social music marketing social network tools

Formati video per ogni social

Realizzare buoni video per i social media non è facile ma non è nemmeno difficilissimo. Per un buon risultato serve una pianificazione del lavoro per razionalizzare i tempi di produzione ed avere risultati di standard elevato. Dopo aver risolto tutti questi problemi tecnici legati all’audio, all’illuminazione e al contenuto, dovrai scontrarti con il fatto che i diversi social media usano formati differenti; che le storie hanno un formato video diverso dai post, che TikTok richiede uno standard e Twitter ne richiede un’altro.

Formati video per ogni social
courtesy by Pixabay.com

Per fortuna c’è l’App InShot che ti permette di adattare, piuttosto semplicemente, i tuoi video nei vari formati richiesti dai social. L’ho usata nei momenti d’emergenza e l’ho trovata veramente facile e piuttosto intuitiva, adatta a chi poca dimestichezza con l’editing video.

Devi anche tener presente che ogni piattaforma ha le sue caratteristiche peculiari, per esempio su TikTok, IG Reels o Stories i video non possono superare i 15 secondi, mentre su YouTube o Facebook funzionano meglio i video superiori ai 3 minuti. Adattando il formato e la lunghezza per le diverse necessità, puoi comunque utilizzare le diverse immagini, magari rivedendo il montaggio.

Ti lascio questa tabella di riferimento che riassume i diversi formati e durate dei video nelle diverse piattaforme social. Ti sarà utile quando con InShot (o l’App che preferisci) ti troverai a dover condividere lo stesso video in più social.

Feed di Instagram
Proporzioni: da 1,91:1 a 4:5
Durata del video: da 1 secondo a 2 minuti

Storie di Instagram
Proporzioni: da 16:9 a 4:5 e 9:16
Durata del video: da 1 a 15 secondi

Reel di Instagram
Proporzioni: 9:16
Durata del video: da 1 a 30 secondi

Feed di Facebook:
Proporzioni: da 16:9 a 9:16
Durata video: 240 minuti max

Storie di Facebook:
Proporzioni: da 1,91:1 a 9:16
Durata del video: da 1 a 20 secondi

Video Pinterest:
Proporzioni: da 1,91:1 a 1:2
(Pinterest preferisce video quadrati (1:1) o verticali (2:3, 9:16)
Durata del video: da 4 secondi a 15 minuti

Video di Twitter:
Proporzioni: da 16:9 a 9:16
Durata del video: da 0,5 secondi a 2 minuti e 20 secondi

Video TikTok:
Proporzioni: 16:9, 1:1 o 9:16
Durata del video: da 5 a 15 secondi
(o 60 secondi mettendo insieme quattro segmenti di 15 secondi)

Video Youtube:
Proporzioni: 16:9
(ma supporta tranquillamente anche altre proporzioni).
Durata del video: da 1 secondo a 15 minuti
(gli account verificati possono superare questo limite)

Come vedi, le dimensioni sono comuni a diversi social, seleziona le piattaforme con proporzioni identiche e requisiti di lunghezza simili. Queste piattaforme hanno un pubblico simile e non richiederanno molte modifiche al tuo lavoro. Non c’è bisogno di condividere contenuti su ogni singola piattaforma se non si applicano direttamente al tuo pubblico. Una volta che hai un solido elenco di piattaforme su cui prevedi di condividere i tuoi contenuti, valuta quali di queste sono compatibili.

Riutilizzare un video su più canali è un ottimo modo per ottenere più trazione sui contenuti su cui hai già lavorato. Sia che tu decida di riutilizzare i tuoi TikTok in Instagram Reels o di rielaborare un video di Facebook in un post di Twitter, la condivisione tra piattaforme ti consente di ottenere più visualizzazioni, più coinvolgimento e più dai tuoi sforzi con facilità.

Tuttavia, ricorda sempre che non tutti i video raccoglieranno lo stesso risultato per tutte le piattaforme. Ma proprio analizzando le diverse performance, i like, i commenti, il livello di coinvolgimento del pubblico, potrai capire cosa funziona meglio su ogni singola piattaforma social e questo ti servirà per poter creare una strategia vincente con meno lavoro.


Dimmi chi sei. Scopri perché sei unico e ottieni attenzione, fiducia e contatti

di Riccardo Scandellari
Acquistalo su Amazon https://amzn.to/47RfWLF

Le persone sono semplici da comprendere: vogliono essere ascoltate, gratificate e apprezzate. Possiamo identificare il principio di qualsiasi attività di marketing in una semplice domanda: “Dimmi chi sei”. Un quesito che bisogna rivolgere prima a se stessi, per mettere a fuoco la propria identità, e poi al pubblico che si vuole ottenere. “Dimmi chi sei” è la domanda chiave che permette di entrare in contatto con la propria audience e che permetterà di sviluppare una narrazione che parli del proprio pubblico. In questo libro Riccardo Scandellari, esperto di marketing e personal branding, invita a rivolgersi verso un tipo di marketing più umano, etico e concreto. Una scelta che permette di distinguersi nettamente dalla folla di concorrenti e improvvisati che sul web fanno a gara a chi urla più forte, per parlare con il pubblico (ma soprattutto ascoltarlo) in modo più onesto, catturarne l’attenzione e conquistarlo con l’impegno, la condivisione e la relazione.
Acquistalo su Amazon https://amzn.to/3Nnt6bf

2 risposte su “Formati video per ogni social”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *